Tomoko Fait. Emergenze emozionali

“Emergenze emozionali” di Tomoko Fait
a cura di Ruggero Lenci e Raffaello Paiella

Dal 28 al 30 maggio 2015

I più grandi disegnatori di architettura del ‘900 hanno usato l’inchiostro di china per progettare e rappresentare le proprie idee e taluni continuano ancora a farlo, malgrado il computer. Proprio come Tomoko che nei suoi lavori unisce la perizia dell’architetto alla visione dell’artista. La mostra è pertanto uno sprone per quanti oggi necessitano di operare un riavvicinamento al disegno manuale, sempre capace di indagini conoscitive prodigiose e stupefacenti, come lo sono i disegni di Tomoko.

L’opera di Tomoko è alla continua ricerca di morfologie che scaturiscono da una matrice costitutiva che si rigenera autosimile a se stessa e pervade, come nel mondo dei frattali, la superficie. Il significato che la guida è scevro da compromessi aprendo all’idea dell’esistenza di un tempo senza tempo, ossimoro che l’arte, la vera arte, al pari della scienza può cercare e talvolta trovare. (…)

Animato da curiosità e stupore, chi osserva con attenzione le immagini che gli si presentano, a un certo punto “scopre” negli intrecci delle raffinate grafie piccoli segni di vita ivi sapientemente inseriti: insetti, microscopici animali, uccellini, in alcune opere “semi germinali” vaganti, in altre volti umani seminascosti. Tutto sotto una distesa di colori, sapientemente governati dalla sintassi del tratto nero che li delimita e li rende dei tappeti nei quali volute smagliature allargano la visione come degli squarci nel cielo.” (Ruggero Lenci e Raffaello Paiella)

SCARICA IL TESTO COMPLETO DI RUGGERO LENCI E RAFFAELLO PAIELLA

SCARICA LA BIOGRAFIA DI TOMOKO FAIT

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *