Call for Artist: Serendip Project – felice effimero indeterminato

Call for Artist
Serendip Project
felice effimero indeterminato

Direzione artistica Roberta Melasecca
A cura di Daniele Casolino, Barbara Lalle, Michele Marinaccio, Roberta Melasecca, Silvia Stucky

Focolar Mundi
Festa internazionale della pace
Il Parco è felice

17-21 settembre 2021
Giardini Carlo Felice – Roma

Per Focolar Mundi_Il Parco è felice che si terrà dal 17 al 21 settembre 2021 nei Giardini Carlo Felice a Roma, Interno 14 next presenta il progetto Serendip Project_felice effimero indeterminato per il quale lancia una Call for Artist per installazioni artistiche effimere e manifestazioni di interesse per collaborare a performance e laboratori. Serendip Project vede la direzione artistica di Roberta Melasecca e a cura di Daniele Casolino, Barbara Lalle, Roberta Melasecca, Michele Marinaccio, Silvia Stucky.

Focolar Mundi_Il Parco è felice è promosso dall’Associazione Amici del Parco Carlo Felice, Intermundia, Scuola di Pace, La Compagnia delle Stelle con Associazione Paese de L’Autremond, Associazione I colori per la Pace, Peace Run, Teatro Vittoria, Federazione Italiana Artisti e realizzato con il patrocinio e il sostegno del Municipio Roma I Centro: cinque giornate di eventi, dedicate alla pace e alla cultura con la partecipazione di associazioni e operatori culturali romani e il coinvolgimento degli esercenti di attività commerciali limitrofe e di rappresentanti di alcune città della Regione Lazio. 

SCARICA IL BANDO

SCARICA LA CARTELLA STAMPA CON FOTO AREA

/ Call for Artist
Serendip Set – Installazioni artistiche effimere

a cura di Roberta Melasecca

È indetta una call per realizzare installazioni artistiche aderenti al tema proposto e che saranno allestite in occasione della manifestazione Focolar Mundi.

Tema
Serendip Project_felice effimero indeterminato è un progetto partecipativo di arte contemporanea che ha l’obiettivo di trovare soluzioni creative e felici attraverso un modus operandi che si fonda sul principio dell’indeterminazione e sulla presenza dell’effimero come componente intrinseca nel processo. Il principio dell’indeterminazione afferma che è impossibile conoscere simultaneamente con precisione le proprietà che definiscono lo stato di una particella elementare e che lo scienziato che esegue la misura non può mai essere considerato un semplice spettatore ma il suo intervento, nel misurare le cose, produce degli effetti non calcolabili, e dunque un’indeterminazione che non si può eliminare. Allo stesso modo noi con il nostro operare nei diversi campi del sapere, sia individualmente che collettivamente, determiniamo e causiamo degli effetti che non sono prevedibili: proprio l’osservazione di tali dati imprevisti e indeterminati fornisce l’occasione felice allo sviluppo di nuove teorie, di nuove realtà, di nuovi mondi che possiamo immaginare e costruire, mondi variabili ed effimeri che variano come le stagioni o durano un solo giorno come la vita di una farfalla, nuovi significati e nuove forme che possiamo realizzare attraverso processi di collaborazione e rigenerazione sociale e urbana. Le incongruenze, l’indeterminazione, le incertezze spingono, dunque, ognuno di noi a trovare nuovi equilibri umani e naturali da costruire e ricostruire ogni giorno in modo diverso, a rivalutare ogni momento effimero – dal greco ephḗmeros “di un solo giorno” – come pietra necessaria per lo sviluppo del nostro essere personale e comunitario.

Modalità di partecipazione
La partecipazione alla call è gratuita ed aperta a tutti i cittadini residenti in Italia o all’estero, a partire dal 18° anno di età, senza limiti di nazionalità, sesso, etnia o religione.

Le opere dovranno essere esclusivamente installazioni site specific, aderenti al tema del progetto,che saranno allestite nei Giardini Carlo Felice a Roma, esclusivamente nelle zone coperte da verde e alberi e non nelle aree di passaggio e sosta pavimentate. Le installazioni dovranno essere realizzate con materiali effimeri e deperibili (preferibilmente materiali naturali o degradabili). Ogni partecipante selezionato dovrà occuparsi dell’allestimento, da concordare con la curatrice, qualche giorno prima dell’inizio della manifestazione e, nell’eventualità che l’installazione non si degradi nell’arco di pochi giorni, dovrà occuparsi anche del suo disallestimento.

Verranno selezionati n. 5 artisti a cui spetterà un rimborso spese che sarà specificato al più presto.

Ogni candidato dovrà presentare la seguente documentazione
– Modulo di partecipazione debitamente compilato e firmato.
– Fotocopia di un documento di identità in corso di validità.
– Curriculum di max 1 pagina con le principali attività svolte ed eventuali link a website.
– Portfolio di max 5 pagine a testimonianza del percorso professionale con 2/4 immagini
– Proposta progettuale contenente: descrizione del progetto, caratteristiche tecniche, descrizione dei materiali e quantitativi, tipologia di interazione con il luogo. La proposta può essere accompagnata, a scelta, da schizzi, immagini, rendering della realizzazione finale.

I progetti e gli altri materiali devono essere presentati in un unico documento in formato pdf con un peso totale e complessivo di 20 mega. Le candidature dovranno pervenire entro e non oltre il giorno 30 luglio 2021 ore 23.59 a serendiproject@gmail.com specificando nell’oggetto “Call Serendip Set – Installazioni effimere”.

L’organizzazione declina ogni responsabilità per utilizzo di materiali coperti da copyright o altri diritti; per dati o file spediti e non pervenuti; per danni eventuali arrecati alle opere da terzi, a causa di agenti atmosferici, atti di vandalismo, eventi calamitosi, furti, incendi o danni di qualsiasi natura. Con la partecipazione alla call il candidato accetta tutti i termini e le condizioni descritte nel presente regolamento ed acconsente al trattamento dei dati personali in linea con le leggi in vigore. I dati personali dei partecipanti potranno essere utilizzati nel processo di selezione. l candidati assumono in prima persona ogni responsabilità in ordine ai progetti inviati, dichiarando di essere gli autori legittimi delle opere, senza violazione di alcun diritto previsto dalla legge né di qualsiasi diritto di terzi, manlevando l’organizzazione da qualsiasi responsabilità e conseguenza pregiudizievole derivante da domande e/o pretese azioni formulate ed avanzate in qualsiasi forma, modo e tempo.

Lo stesso tema verrà proposto per la seconda edizione del Festival del Tempo che si svolgerà in concomitanza sempre nel mese di settembre e ottobre 2021 nell’area della piana pontina e per il quale verrà pubblicato apposito bando. I partecipanti e candidati alla presente call potranno presentare progetto anche per il bando del Festival del Tempo, sempre in aderenza al tema e al luogo. 

/ Manifestazioni di interesse
Serendip Lab – Laboratori in equilibrio

a cura di Silvia Stucky e Michele Marinaccio

Durante i giorni della manifestazione si svolgeranno dei Laboratori partecipativi rivolti a diverse fasce d’età con due focus, uno sulla natura e sulle piante (equilibri nella natura) legato alle ricerche di Stefano Mancuso e Gilles Clément, l’altro sui temi dell’universo (equilibri nell’universo) legato alle ricerche di Carlo Rovellli e Carl Sagan per concludersi con due eventi di tipo perfomativo: Piume – Archivio visionario, a cura di Michele Marinaccio, un’opera collettiva, utilizzando pagine di vocabolari di diverse lingue e realizzata da persone di diversa estrazione sociale, culturale ed etnica che lasceranno l’impronta della propria mano, trasformata graficamente in piume e generando così un’anagrafe di identità senza confini; Equilibrio segreto delle piante, a cura di Silvia Stucky, che prevede la partecipazione di alcune persone del pubblico ed è basata sul testo di Stefano Mancuso tratto dal libro La Nazione delle piante. Ilaboratori si svolgeranno nell’arco di 3 giorni.
Sono aperte manifestazioni di interesse per collaborare con i laboratori Serendip Lab, sia per la parte organizzativa sia per la parte progettuale: mandare mail con richiesta di manifestazione di interesse a serendiproject@gmail.com specificando nell’oggetto “Manifestazione di interesse Serendip Lab – Laboratori in equilibrio” entro il 30 luglio 2021.

/ Manifestazioni di interesse
Serendip Form – Performance partecipative
a cura di Barbara Lalle e Daniele Casolino

Durante i giorni di Focolar Mundi si svolgeranno workshop performativi che hanno l’obiettivo di coinvolgere la collettività e trasformare gli abitanti da spettatori a attori nella realizzazione di performance di poesia, performance d’arte contemporanea partecipativi, ecc.. I workshop si svolgeranno nell’arco di 3 giorni.
Sono aperte manifestazioni di interesse per collaborare con i laboratori Serendip Form e proporre performance di poesia o artistiche: mandare mail con richiesta di manifestazione di interesse a serendiproject@gmail.com specificando nell’oggetto “Manifestazione di interesse Serendip Form – Performance partecipative” entro il 30 luglio 2021.

Eventi e i laboratori si svolgeranno inottemperanza delle normative vigenti per l’emergenza sanitaria. 

Planimetrie e foto Giardini Carlo Felice

INFO

Interno 14 next
Roberta Melasecca
roberta.melasecca@gmail.com
info@interno14next.it
serendiproject@gmail.com
3494945612
www.interno14next.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *