Elena Nonnis. Cose che non si vedono

Cose che non si vedono
di Elena Nonnis

Dal 25 ottobre al 5 novembre 2016

“Spesso la partecipazione ad una mostra è legata ad un tema, all’interpretazione di un luogo, ad un particolare evento. Questa volta Interno 14 offre uno spazio “a piacere”, senza vincoli tematici. Allora ecco che il soggetto della mostra diventa il lavoro stesso, la lenta costruzione di un linguaggio, il suo percorso, il segno.

Francesca Genna. Traces

Traces di Francesca Genna
a cura di Roberta Melasecca

Dal 15 al 24 settembre 2016

Il lavoro di Francesca Genna è una meticolosa indagine sul segno e sulla memoria. Ogni opera è il risultato di un processo complesso, articolato e rigoroso che prende vita con la scoperta e la riscoperta di oggetti dimenticati dal tempo, relitti, scartati, accantonati perchè non più produttivi. Francesca li raccoglie e ne assapora il profumo della vita trascorsa: memorie in impercettibili segni.

Sii bella e stai zitta – a cura di Vera Agosti

Sii bella e stai zitta: Ninni Donato – Elisa Filomena – Anna Madia – Lara Pacilio – Angela Pellicanò – Emila Dimitrova Sirakova – Iacopo Raugei
a cura di Vera Agosti

Dal 2 al 23 luglio 2016

Liberamente ispirata al saggio Sii bella e stai zitta. Perché l’Italia di oggi offende le donne della filosofa Michela Marzano (Mondadori, 2010), con il consenso e l’autorizzazione dell’autrice, l’omonima collettiva presenta il punto di vista e le riflessioni liriche di artisti figurativi contemporanei sulla condizione femminile. Negli anni scorsi, l’esposizione si è tenuta alla Galleria Civica di Monza, allo Spazio Calabria di Milano e alla Galleria Toma di Reggio Calabria.